Best Ideas . La LV Bike

di Gioia Carozzi

La LV Bike, l’oggetto cult nato da due maestri artigiani d’eccezione

gentleman-magazine-italia-le-scelte-di-g-best-ideas-la-LV-BIKE-CLOSED-FRAME-IN-RED-MONOGRAM
L’arte del viaggio. Quello lento, ecologico, salutare. Quello con il vento tra i capelli. Quello che permette di fermarsi e ripartire senza orari prestabiliti. A questo hanno pensato due maestri artigiani, il colosso del lusso Louis Vuitton e la storica Maison di biciclette Tamboite, a Parigi, forgiando insieme l’oggetto cult di stagione: la LV Bike, la bicicletta che unisce i codici chiave di queste due Maison.

Da una parte, il savoir-faire di Tamboite che, dal 1912, rappresenta lo stile di vita ciclistico francese; dall’altra, quel je ne sais quoi di Vuitton che, dal 1854, è sinonimo di stile, eleganza e artigianalità.

gentleman-magazine-italia-scelte-di-g-best-ideas-la-LV-BIKE-SADDLE-IN-RED-MAHINA-LEATHER

Interamente realizzata a mano, la LV Bike ha una struttura in acciaio verniciato e cromato, stirato e alleggerito per rendere più stabile e fluida la pedalata. È dotata di un tracker integrato per monitorare la posizione grazie un’app per smartphone, una sella ammortizzante e luci a Led attivabili con un semplice tocco.

Il fiore del logo e il celebre Monogram decorano la pelle della sella e del manubrio; la tela di Maison, il portapacchi, il cestino e il telaio. Può essere personalizzata con le proprie iniziali, ed è disponibile su ordinazione nei negozi Louis Vuitton di tutto il mondo.

gentleman-magazine-italia-scelte-di-g-best-ideas-la-LV-BIKE-WITH-INITALS-HOTSTAMPING

gentleman luglio 2022 speciale sport

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo