Da Vittorio entra nei 50 Best Asia

di Alessandra Oristano

Da Vittorio a Shanghai, due stelle Michelin, conquista il 28esimo posto nella prestigiosa classifica dei 50 Best Asia

Un nuovo traguardo per il ristorante Da Vittorio Shanghai della famiglia Cerea, che a due anni e mezzo dall’apertura, raggiunge la ventottesima posizione dei 50 Best Asia.

Affacciato sullo skyline del Bund, uno dei luoghi simbolo di Shanghai, mantiene lo stile, l’eleganza e la cura per il dettaglio che hanno reso Da Vittorio un punto di riferimento mondiale nella ristorazione.

A guidare la brigata in cucina lo chef toscano Stefano Bacchelli (classe 1987), cresciuto nella scuola Da Vittorio. Il suo gusto e senso estetico lo hanno portato a diventare prima executive chef di Da Vittorio St. Moritz e, poi, “direttore d’orchestra” del ristorante di Shanghai. In sala c’è Enrico Guarnieri.

Questo successo dimostra come il modello di cucina firmata Da Vittorio sappia soddisfare le aspettative dei palati più esigenti in ogni angolo del mondo.

Una tecnica solida e grande creatività reinterpretano, con gusto contemporaneo, piatti classici della tradizione culinaria italiana, esaltando le qualità delle migliori materie prime a disposizione.

In menù, immancabili, si trovano i celebri signature dishes degli executive chef Chicco e Bobo Cerea, come i Paccheri alla Vittorio o l’Uovo all’Uovo. La cantina offre circa 700 etichette internazionali.

Da gustare alcuni signature cocktail della drink list di Da Vittorio, come il “Fifty”, oppure  whisky, gin, vodka, rum delle migliori etichette e una raffinata selezione di sake e tè.

La Famiglia Cerea festeggia con tutto lo staff: “Siamo emozionati e davvero orgogliosi di questo risultato. Il lavoro di Stefano e di tutti i ragazzi della brigata nel trasmettere la filosofia di cucina e di sala di Da Vittorio, anche al di fuori dei confini europei, è sempre eccezionale”, commenta l’executive chef Chicco Cerea.

Lo chef Stefano Bacchelli guida un team giovane e affiatato, dove spiccano altri importanti nomi che arrivano dalla casa madre di Brusaporto, come il pastry chef Frederic Jaros e la front office manager Anna Rota.

Ma a contribuire al successo del ristorante di Shanghai c’è tutto il team locale, tra cui i sous chef Tom Yuan e Alican Dadayli, i sommelier Declan Tang ed Emanuele Restelli, il bar manager Fabio Sajeva.

L’Asia rappresenta un’isola felice per la Famiglia Cerea, che a inizio 2022 ha inaugurato, all’interno del museo di arte contemporanea UCCA Edge a Shanghai, il suo primo art museum restaurant, New Wave by Da Vittorio.

Qui lo chef è Francesco Bonvini (già sous chef al Da Vittorio Shanghai e formatosi nelle cucine di Da Vittorio a Brusaporto). Studia menù sorprendenti, ispirati dalle mostre in corso, da gustare in un’atmosfera godibile e rilassata.

 

gentleman magazine italia editoriale Gentleman&Lei Maggio cover

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo