Abbinamenti di gusto al Le Lumie di Marsala

di cristina cimato

Emanuele Russo reinterpreta la tradizione con uno sguardo contemporaneo in un percorso verticale alla scoperta di un vino simbolo del territorio siciliano: il Marsala

gentleman magazine italia ristoranti chef emanuele russo e il marsala

Uno dei simboli storici della Sicilia va all’incontro con un giovane chef, classe 1983. Al ristorante Le Lumie di Marsala, Emanuele Russo ha avviato, con l’inizio della stagione estiva, un inedito percorso alla scoperta di abbinamenti ancora inesplorati tra cibo e vino, rilanciando la tradizione di consumare il Marsala a tutto pasto.

Un ponte tra storia e contemporaneità che ha come protagonista questo vino, declinato dal disciplinare in 27 tipologie e che oggi viene prodotto quasi esclusivamente da uve Grillo.

Il primo percorso di questa ampiezza sulla liasion food-Marsala, inizia con un crostino di pane al burro Normandia con acciuga, in ricordo alla colazione salata di un tempo.
Questo piatto viene abbinato a quello che oggi viene etichettato come PreBritish o Perpetuo/Alto-Grado, ossia un vino messo in botte e lasciato ossidare per diverso tempo, come da tradizione marsalese, anche se attualmente questa versione non rientra nel disciplinare.

gentleman magazine italia ristoranti marsalaC’è poi un crescendo con polpo, misticanza e cialda di ragusano 12 mesi, unito a un Marsala Vergine, lo spaghetto fresco al gambero al profumo di mandorle, limone e colatura di alici servito con un Marsala Semisecco Riserva e la ventresca di tonno rosso e cipolla dolce con un Marsala Superiore Semisecco. Infine, un semifreddo di marsala e fichi con una variante dolce.

Il viaggio tra i 56 vini in carta fa parte di una riscoperta a tutto tondo di un patrimonio, di un gusto e della storia di questa pietra miliare della zona marsalese.

gentleman agosto 2022

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo