Gentleman Febbraio. Casa Caput Mundi

di Giulia Pessani

Il mercato immobiliare, strumento per la ripartenza del territorio italiano. Su diversi piani: dall’investimento nell’hôtellerie all’acquisto di dimore da sogno, dal luxury short rent alla rigenerazione urbana di Milano

Gentleman febbraio 2021

Città d’arte, mare, montagna, laghi, terme, vino, cucina… L’Italia ha tutto. Un mix vincente di cultura, benessere e lifestyle che è un patrimonio riconosciuto nel mondo. Da questo punto di vista l’Italia è un brand, il marchio ideale e il migliore per apprezzare il lato positivo della vita. Guardare a ogni settore da questa prospettiva è da sempre la scelta di Gentleman, che dedica questo numero al mercato immobiliare, raccontato da diversi punti di vista.

Prima di tutto, quello di un giovane imprenditore, investitore e filantropo, Paolo Barletta, in copertina: con Nicola Bulgari, ha di recente fondato Arsenale, società che unisce sviluppo e riqualificazione di hotel e resort per far crescere il territorio. Poi, il punto di vista di chi cerca casa con tanti servizi al tema. Si parte dal Lago di Como, premiato dal cosiddetto effetto Clooney, ma non solo: bellezza naturale, privacy assoluta, vicinanza con Milano e la Svizzera, ne fanno un target molto richiesto da inglesi, americani, russi, francesi, belgi e, perfino, neozelandesi e australiani, come spiega Clemente Pignatti Morano, managing partner di Italy’s Sotheby’s International Realty. E si arriva fino alla Puglia che, grazie al connubio fra architettura rurale e ristrutturazione contemporanea, è sotto i riflettori del mercato immobiliare.

Come mettere a reddito proprietà di lusso o come accedervi, in tutta leggerezza, senza oneri di gestione? Filippo Gaggia ha pensato a questo fondando una società per il luxury short rent, attiva prima a Venezia, poi a Firenze e, a breve, anche a Milano.
Chiude il giornale una Real Estate Directory, ricca di contenuti e proposte, con un approfondimento su Milano, città in cui la parola d’ordine post 2020 è rigenerazione urbana. Dagli ex scali ferroviari ai vecchi complessi industriali, la città è pronta a trasformarsi e a mostrare un nuovo volto.

170 anni di sport, imprenditoria e tecnologia sono sintetizzati nella America’s Cup, sfida velica in corso tra febbraio e marzo nelle acque di Auckland, in Nuova Zelanda. Qui il sogno è volare sull’acqua a velocità impressionanti, anche cinque volte rispetto alla forza del vento, mettendo in campo abilità sportiva e coraggio. Il bello, l’unicità di questa regata, è il testa a testa, quindi la possibilità anche per chi la segue a distanza di comprenderne la tattica, sin dalla partenza.

Il mondo dello sport sperimenta ai massimi livelli tecnologie all’avanguardia, che poi entrano a far parte della vita di tutti i giorni. Un esempio? Oggi i ragazzini ai corsi estivi di vela imparano già su barchette dotate di foil. La stessa logica vale nel mondo dei motori: Alejandro Agag, ceo del circuito di Formula Elettrica, che coinvolge tutte le più importanti case automobilistiche con importanti investimenti, presenta Extreme E, campionato di 4×4 elettriche, all’insegna della sostenibilità. Una sfida raccolta subito da Moncler, brand italiano premiato da Dow Jones per questa sensibilità, vicinissima ai Millennials e, soprattutto, alla Gen Z.

Infine, in questo numero, un classico di Gentleman: la Top 100 dei vini rossi italiani, una super classifica, ottenuta dall’incrocio delle sei più autorevoli guide italiane). Il risultato? Nell’anno in cui tutto è cambiato, il podio è rimasto invariato. Ed è tutto toscano, con clamorose as- senze di prestigiosi Barolo.

E poi moto, orologi e la moda, con il servizio indossato Urban Cowboy e l’intervista a Kim Jones, talentuoso designer che firma Dior Uomo ed è direttore creativo di Fendi, due marchi di Lvmh, due marchi del primo gruppo del lusso al mondo.
Buona lettura, buon divertimento

gentleman luglio 2022 speciale sport

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo