Gentleman Novembre, l’arte delle connessioni

di Giulia Pessani

Lo sport come metafora di vita. L’esperienza sensoriale del cibo per trasmettere messaggi legati alla meccanica e alla tecnologia.

 

Lo sfavillante, ricco e velocissimo mondo della Formula 1 si è fermato per alcuni brevi, ma intensi, minuti: preso da quella commozione che non appare mai sui volti glaciali dei piloti, che il mondo è abituato a vedere come uomini-robot. Al termine del Gran Premio dell’Eifel, in Germania, la giovane promessa Mick Schumacher, figlio di Michael, ha donato il casco del suo celebre papà al grande campione Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes con questa vittoria ha, infatti, eguagliato il record dei 91 GP vinti dal fenomeno tedesco.

«Sei grande come lui, sei il futuro di questo sport»,

gli ha detto con questo gesto il giovane Mick, compiendo uno dei più grandi gesti di fair play sportivo degli ultimi tempi. Così come lo è stato quello di Roger Federer che ha sfidato a tennis, a Finale Ligure, Carola e Vittoria, le due amiche il cui video, mentre palleggiano dai tetti delle loro case durante il lockdown, è diventato virale. O l’iconico scambio di borraccia fra Coppi e Bartali al Tour de France del 1952.

Vincere con onore. Considerare la sfida sportiva come un percorso per migliorarsi. Ed essere consapevoli che «una vita diventa perfetta passando dalle sconfitte».

È questa la filosofia che ispira Steven Zhang, il più giovane presidente della storia dell’Inter. A lui è dedicata la copertina di questo numero di Gentleman perché l’onore nello sport (e non solo), unito alla passione per la sfida, sono la base dello stile di un Gentleman. E lo sport è sempre metafora e allenamento della vita.

Dallo sport alle auto, un’altra delle grandi passioni al maschile. Due case automobilistiche, Audi e Maserati, hanno scelto la via dell’esperienza a cinque sensi, cioè quella del cibo, per trasmettere due contenuti di autenticità differenti, e per presentare due nuove quattroruote (rispettivamente l’elettrica e-tron Sportback e la super car MC20). La casa tedesca parla di sostenibilità con Norbert Niederkofler, tre stelle Michelin altoatesino, promotore di Care’s, una manifestazione e un movimento di pensiero che partono dal rispetto per la natura, dall’inclusione, dalla diversità.

Mentre il Tridente lavora con Massimo Bottura, anch’egli tre stelle, considerato da molti il numero uno al mondo. Qui, il racconto attraverso il cibo si basa su due idee: il Dna originale di un territorio (l’Emilia, con il sapore antico dei suoi tortellini) e la capacità di innovare e andare oltre.

Ed ecco che, in un insieme di connessioni, si arriva al cuore della questione, oggi, per un brand: essere autentici, una promessa che va poi rispettata per mantenere e accrescere le quote di mercato. Ma le auto sono anche libertà, puro divertimento, bellezza, suono e sogno: dimensioni che tutte le più importanti case mettono in campo presentando le ultime novità, e prototipi, lungo le vie di Milano.

Moda, con il capospalla maschile protagonista, ambientato in un mood jazz, il nuovo stile di viaggio sicuro con i jet privati in formula sharing, le novità dal Salone Nautico di Genova, un itinerario dedicato al tartufo, il re della tavola autunnale, i grandi rossi che nascono dal matrimonio fra vitigni autoctoni e stranieri  e molte altre idee arricchiscono questo numero.

Da non perdere la parte finale dedicata al Real Estate, un settore che riscuote l’interesse dei lettori e degli operatori. Buon divertimento e buona lettura a tutti.

gentleman luglio 2022 speciale sport

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo