Grooming. A oner del mento

di Paola Gervasio

Aumentano le temperature, si accorcia la barba per stare più freschi.  Ecco i consigli, e i prodotti, per prendersi cura della barba d’estate

gentleman magazine prendersi cura della barba d’estate 13-09-21 shooting bullfrog alvar aalto-0635

«I tagli più richiesti sono quelli medio-corti. Per questa estate li proponiamo con una maggiore pienezza nella zona del mento, che sfuma verso le guance e le tempie. I contorni possono essere, a piacere, più naturali e più netti», spiega Pasquale Morisco, barbiere di Bullfrog.

«Se, invece, si ha voglia di radersi completamente, l’ideale è pensarci con un certo anticipo prima di esporsi al sole. Infatti, è possibile che la pelle del viso abbia già cominciato ad abbronzarsi e una riduzione della barba “tardiva” potrebbe mostrare uno stacco di colore troppo netto. Eventualmente procedere accorciandola gradualmente, così da permettere alla pelle di dorarsi un po’».

Detergenti delicati, after shave lenitivi e idratanti, balsami e oli a base di estratti naturali, nutrienti e protettivi, sono poi i prodotti indicati per non irritare la pelle, prendersi cura della barba e mantenerla morbida.

L’esposizione ai raggi Uv, il sale del mare e il cloro delle piscine seccano, infatti, la barba, che diventa crespa e ruvida. Ma non solo. Arrossano i bulbi piliferi e possono provocare fastidi alla pelle. «Sciacquare con acqua dolce il viso dopo un bel bagno è il primo step indispensabile», aggiunge Morisco.

La routine perfetta?

«Di giorno è utile applicare sulla barba un balsamo o un olio per idratarla e proteggerla. Di notte, applicare una maschera specifica per mantenerla soffice e, una volta a settimana, sotto la doccia, fare un impacco di un burro nutriente».

gentleman settembre 2022

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo