How to: il look da mare alla Gunter Sachs

di Gioia Carozzi

Blazer blu, camicia di lino aperta quanto basta. Pantaloni e mocassini bianchi, rigorosamente senza calze. Come faceva Gunter Sachs…

Gunter Sachs e Brigitte Bardot.
Gunter Sachs e Brigitte Bardot.

Per conquistare Brigitte Bardot le lanciò 10mila rosa rosse da un elicottero. Erano gli anni Sessanta e l’amore era ancora fatto da gesti eclatanti. Lui è l’imprenditore, fotografo e astrologo tedesco Gunter Sachs (pronipote di Adam Opel, fondatore dell’omonimo marchio automobilistico).

Una vita passata tra le donne più belle del mondo. Tra le spiagge di Saint-Tropez, le piste da sci di Gstaad, e le sue amatissime go-kart che costruiva a mano. Gunter aveva uno stile tutto suo, tanto da essere soprannominato: Il principe della Riviera.

Fu il primo a sfoggiare i pantaloni bianchi anche a eventi formali. Amava il blazer blu (ma solamente nella versione monopetto). Alternava camicie di lino a quelle di seta bianca che, da bravo playboy, lasciava casualmente aperte, per lasciare intravvedere il petto. Gli piacevano anche i borselli, sopratutto quelli a busta di Louis Vuitton, che lui (e solo lui) riusciva a indossare con sorprendente eleganza. Fu anche il primo a sdogana e i mocassini bianchi (i suoi preferiti erano di Gucci), e a presentarsi alle feste rigorosamente senza calze.

Ecco come imitare il suo look oggi…

 

 

Canali
Giacca con cappuccio in jersey blu di lana tecnica. Canali Black Edition (990 euro).

 

Loro Piana camicia
Camicia di lino e cotone. Loro Piana (950 euro).

 

L.B.M.1911
Pantaloni Charlie tino capo. L.B.M.1911 (190 euro).

 

Louis Vuiton
Zaino monospalla Saumur in tela Monogram. Louis Vuiton (1.480 euro).

 

Gommino Tod's
Mocassino Gommino in nabuk grigio. Tod’s (410 euro).

gentleman magazine italia editoriale Gentleman&Lei Maggio cover

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo