Classifica – Il club dei grandi

Diversi per provenienza, professione e passioni, condividono la prima regola dei gentleman: essere, non apparire.

I gentleman over 40

Sono diversi in tutto, provenienza, professione e passioni, ma hanno tutti un massimo comune denominatore: fanno parte della cerchia ristretta dei gentiluomini.

Un club i cui membri si riconoscono al primo sguardo grazie all’innata nonchalance.

Anzi, a quella noncuranza, che in italiano suona anche meglio, quella sprezzatura che ha solo chi le regole dello stile le ha talmente introiettate e scritte nel dna da non sentirsi in dovere di esibirle.

Perché essere un gentleman è, appunto, modo di essere e non apparire.

i gentleman over 40

Alessandro Gassman: il gigante buono. Attore, regista, ambientalista. Ha lanciato il movimento #Green Heros, con gli esperti del Kyoto Club di Roma. Insieme aiutano a far conoscere le realtà medio-piccole italiane che investono nella Green economy.

il club degli over 40

Marco Voena: ritratto di un dandy. Gallerista e curatore, è stato tra i primi a promuovere il dialogo tra arte moderna e antichità e a far cogliere ai collezionisti grandi opportunità.

il club degli over 40

Pierfrancesco Favino: and the winner is… L’attore italiano tra i più apprezzati all’estero è tra i fondatori dell’Actors Center di Roma, oltre che direttore e insegnante presso L’Oltrarno di Firenze, la Scuola di Formazione del Mestiere dell’attore.

il club degli over 40

Marco Tronchetti Provera: al timone del successo. L’imprenditore e armatore mette la stessa passione al comando di Pirelli e dello spettacolare Kauris IV. Uomo di classe e di polso a terra, quanto in alto mare durante una burrasca.

il club degli over 40

Paul Cayard: al timone dello stile. Portavoce del mondo della vela, ama parlare delle sue esperienze in mare e di sosteni- bilità. Ha fatto propri i principi della Charta Smeralda della One Ocean Foundation.

il club degli over 40

Matteo Marzotto: sulle ruote d’eleganza. Imprenditore, manager e appassionato di ciclismo, gura spesso nelle liste dei meglio vestiti al mondo, ma è più orgoglioso di essere fondatore e presidente della Fondazione ricerca fibrosi cistica.

il club degli over 40

Guglielmo Miani: lo stile understated. È portatore di una sana eleganza milanese. Cresciuto nell’azienda di famiglia, è ceo di Larusmiani e presidente dell’Associazione MonteNapoleone District che riunisce oltre 130 luxury brand.

il club degli over 40

Cristiano De Lorenzo: battute di eleganza. L’arte fa parte del quotidiano per il direttore generale di Christie’s Italia, grande appassionato anche di architettura, design e letteratura. Lo si vede spesso come banditore, quando si tratta di buone cause e aste benefiche.

David de Rothschild: l’ereditiere ambientalista. Erede della famiglia di banchieri più nota al mondo, è impegnato nella salvaguardia del Pianeta.

È a capo della Sculpt the Future Foundation, ente di beneficenza che sostiene le innovazioni e la creatività negli sforzi d’impatto sociale e ambientale.

il club degli over 40

Davide Serra: formula vincente. Il fondatore di Algebris, fondo che muove circa 12 miliardi di euro, è arrivato a Londra negli anni 90 con una laurea in Bocconi e una passione per gli algoritmi.

Padre di quattro gli, ha fondato Hakuna Matata, organizzazione per sostenere i bambini orfani della Tanzania.

gentleman magazine giugno 2022

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo