Tornanti e poesia: i migliori itinerari in bici

È tempo di pedalare. Su due ruote da strada, gravel, mtb o e-bike, i migliori itinerari in bici da fare almeno una volta nella vita. In Italia e non solo.

gentleman ciclismo i migliori itinerari in bici
La salita verso il faro di Punta Teno, a Tenerife.

Metabolizzare forma e sostanza di luoghi nuovi. La bicicletta è il mezzo straordinario per fare un’esperienza sensoriale di questo tipo. L’elogio della bellezza e l’elegia della fatica. Dalla sella si vede il mondo con occhi diversi, la luce si manifesta nella sua potenza, si è circondati dal silenzio della natura. Non ci sono distrazioni. L’immersione è totale. La cosa sorprendente è che la bicicletta è un mezzo alla portata di tutti: giovani e vecchi, principianti ed esperti, viaggiatori e villeggianti. Questo perché è parte della storia di ognuno di noi.

gentleman ciclismo i migliori itinerari in bici
Muscolari ed elettriche, le migliori bici per pedalare su strada, su gravel e in MTb.

E oggi, con l’esplosione sul mercato delle e-bike, l’essenza democratica e trasversale si manifesta in tutta la sua universalità, «il motore elettrico è strumento di perfetta uguaglianza, la sola forma incontestabile di discriminazione positiva», citando Marc Augé che, alle due ruote, ha dedicato un intero saggio, Il bello della bicicletta.

gentleman ciclismo i migliori itinerari in bici
Il campione «Spartacus» Fabian Cancellara, vincitore della doppietta Fiandre-Roubaix nel 2010 e testimonial di Gore Wear.

Il 2020, infatti, è stato l’anno dei record, come certificato da Confindustria Ancma (Associazione nazionale ciclo motociclo accessori): sono state vendute 280mila e-bike con un +44% rispetto all’anno precedente, si prevede che la crescita si assesti, ma rimanga costante fino al 2030. Lunga vita all’assistita! Con un mezzo del genere anche i meno allenati possono raggiungere posti incantevoli ad altitudini impensabili.

Ciclo-computer GPS Garmin Edge Plus 130S.

Le mete? Una, cento, mille. In e-mtb la salita ai laghi di Cancano con una passeggiata nel Parco nazionale dello Stelvio; la Ciclovia Alpe Adria Radweg, dalla austriaca Salisburgo a Grado; l’Alta Via dei Monti Liguri, un tracciato nato per i camminatori, 440 km da un capo all’altro della Liguria che, con le giuste varianti, può essere percorso anche su due ruote elettriche, perché ci sono postazioni per la ricarica delle e-Bike. Uno dei migliori itinerari in bici.

Scarpe da strada in carbonio Extreme Pro 30th di North Wave.

È provato che un giorno trascorso in sella dà luogo a una magica combinazione di grandi imprese, amicizia e ricordi indelebili, e la gravel è la compagna perfetta. Un incrocio tra le bici da strada, delle quali possiede il telaio, e le mountainbike, che ha il disegno tassellato dei copertoni. Su una gravel si affrontano lunghe distanze su combinazioni diverse di terreni, dallo sterrato all’asfalto. Si pedala comodi, leggeri e si hanno grandi soddisfazioni.

gentleman ciclismo i migliori itinerari in bici
Pedalare al tramonto nei Paesi Baschi alle spalle di San Sebastian.

Come quelle che regala l’Alta Via del Sale, un itinerario tra borghi e paesaggi suggestivi che si snoda tra Piemonte, Francia e Liguria, conosciuta fin dal Medioevo, quando i commercianti si spostavano dalla Riviera Ligure verso l’arco alpino per trasportare le loro merci, tra cui, la più importante, era, appunto, il sale.

Occhiali da sole aero Oakley Kato™.

Tra i migliori itinerari in bici da fare almeno una volta nella vita. O il Grand Tour della Val di Merse, in Toscana, 173 km su strade bianche in totale assenza di traffico. Ma il ciclismo è anche asfalto e tornanti, passioni degli stradisti che di questo sport fanno poesia. Epici nell’approccio a qualunque età. Pedalatori di biciclette leggerissime, capaci di raggiungere vette che sfiorano le nuvole.

Uno dei percorsi dell’area Dolomiti Paganella Bike.

La loro meta sono le montagne, le Dolomiti e tutte le Alpi, da sfidare per provare l’emozione del fiato spezzato non solo dalla fatica ma anche dalla bellezza. Luoghi dai gradienti impegnativi, oggi accessibili anche con una e-bike da strada, per i meno allenati. E all’estero? Le Canarie, con l’anello Los Cristianos-Masca-Punta Teno-Buenavista-Garachico-El Tanque-Los Cristianos, o il classico Teide. E poi l’Atlante in Marocco, le colline selvagge dei Paesi Baschi e l’aspra dolcezza delle Gorges du Verdon, sulla Costa Azzurra.

Kortal Race MIPS di Poc è il casco da MTB.

Sembra che, mentre il mondo gira su se stesso e spostarsi è complicato, sia ancora semplice girare in bicicletta ovunque. Forse perché pedalare «è un’esperienza di eternità. Un po’ come capita al mare, quando ci stendiamo sulla sabbia e chiudiamo gli occhi, e abbiamo la sensazione di ritrovare la nostra infanzia». Tornando a Marc Augé.

gentleman luglio 2022 speciale sport

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo