Il respiro del bosco

di Alessandra Oristano

Dalla Foresta pluviale del Rwanda alla Thailandia, dall’Alto Adige alla Toscana, una full immersion nella natura più autentica per rigenerarsi

Il Forest Bathing, l’immersione nella natura autentica tra le braccia della foresta, è un’esperienza di vacanza fra le più rigeneranti che esistano. Allevia lo stress, dona serenità e, anche nel breve tempo di un weekend, si ritrovano salute, buon umore e fiducia in se stessi. Il tutto circondati da paesaggi incontaminati e all’insegna della migliore ospitalità.

Gentleman ha selezionato cinque luoghi dove sperimentare in prima persona questa pratica nata in Giappone e che oggi, dall’Oriente, si è diffusa anche in Occidente.

Sono integrati tra il lago e il bosco, gli Skyview Chalets sul Toblacher See, nei pressi del Lago di Dobbiaco: 12 glass cube ecologici che fanno entrare nella stanza da letto gli alberi e il cielo, grazie al soffitto trasparente.

Qui si vive una vacanza in libertà, con la sensazione della totale assenza di barriere con l’esterno. Dallo chalet alla foresta, il passo è davvero breve. I profumi del bosco favoriscono la respirazione, rafforzano il sistema immunitario e le escursioni sui sentieri dei parchi naturali delle Tre Cime di Lavaredo e di Braies sono organizzate da guide esperte.

Le saune private si affacciano sulla natura e sul terrazzo panoramico si può godere di una Jacuzzi idromassaggio. Oppure gustare la ricca colazione, a base di prodotti biologici locali, servita direttamente nello chalet. A piedi scalzi sull’erba ci si avventura poi nel percorso Kneipp o si raggiunge la barca per una gita sul Lago di Dobbiaco. L’estate è la stagione ideale per salire fino al Monte Serla e alla Malga Vallettina, dove partire per tour in mountain bike o in e-bike.

Nell’incantevole cornice delle Dolomiti, sull’Alpe di Siusi, ci si prende cura della propria anima al Sensoria Dolomites, il nuovo resort quattro stelle superior a Siusi allo Sciliar. Lea Oberhofer e Simone Leitner accolgono i propri ospiti seguendo una filosofia di vita che consente di riscoprire il benessere attraverso i cinque sensi, immersi tra i profumi dei boschi: un tempio di energia dove corpo e anima coesistono in armonia.

Le 45 camere e le due suite hanno tutte vista sullo Sciliar. Ogni ambiente profuma di legno: i pavimenti sono in olmo, i mobili in abete e tutto l’hotel, progettato da Senoner Tammerle Architetti, è stato realizzato in legno e concepito per essere inondato di luce. Alcuni angoli regalano vedute mozzafiato sulla natura. Anche l’area wellness, con cabine e sale relax con vista sul bosco, è una totale immersione nel paesaggio.

I trattamenti sono ideati per riequilibrare i sensi, oltre alle saune, bagno turco e piscine. Nuova anche la proposta enogastronomica all day inclusive, dove i sapori del territorio si gustano dalla colazione alla cena, senza dimenticare il Safari del gusto, un viaggio alla scoperta del panorama culinario dell’Alto Adige.

Spostandosi più a sud, ecco boschi a perdita d’occhio nella campagna toscana, a Castelfalfi, lo storico borgo immerso in una tenuta di 1.100 ettari sulle colline tra Firenze, San Gimignano e la Costa Tirrenica. Qui gli ospiti possono scegliere se soggiornare nell’hotel diffuso cinque stelle lusso o nelle ville e casali immersi tra boschi e filari di viti. Non mancano trekking tra i vigneti, passeggiate a cavallo, gite in bicicletta, volo in mongolfiera e partite nel Golf Club Castelfalfi, il più grande della regione, con 27 buche. Per chi volesse concedersi una vacanza più lunga, ecco alcune proposte Oltreoceano.

Circondati da giungle di bambù nel Nord della Thailandia, nel leggendario triangolo d’oro dove s’incontra con la Birmania e le montagne del Laos come sfondo, lo spirito di avventura dell’esploratore del XXI secolo convive con l’ospitalità esclusiva del Four Seasons Tented Camp Golden Triangle.

Le lussuose tende dai tetti di paglia, arredate con mobili rustici di legno, in sintonia con lo stile architettonico thailandese, sono alcove sospese in mezzo alla natura, ideali per rilassarsi sulle terrazze, dove il team Four Seasons è a disposizione per organizzare esperienze personalizzate, dalla visita privata al tempio di Chiang Rai alla passeggiata in mezzo agli elefanti, ma anche una cena al tramonto in mezzo alla giungla. La Spa è in mezzo alla giungla e nel ristorante Nong Yao si possono assaggiare la cucina thailandese, laotiana, birmana e occidentale.

Nel cuore della foresta pluviale, nell’Africa Orientale, in Rwanda, One&Only propone una fuga unica per vivere la giungla più lussuosa affacciati sulle colline verdeggianti e le montagne nebbiose. All’interno di una piantagione di tè, ai margini del Parco Nazionale della Foresta di Nyungwe, si trova il One&Only Nyungwe House, idilliaco retreat all’insegna del green. Si dorme in ville di legno sugli alberi, in un ambiente selvaggio, omaggio alla bellezza e al patrimonio del Rwanda. Gli ospiti possono esplorare la foresta intorno al resort attraverso avventurosi trekking alla scoperta delle paludi e delle cascate Kamiranzovu.

gentleman settembre 2022

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo