International Yoga Day: dove praticarlo in vetta o al mare

di Alessandra Oristano
Yoga sulle montagne tirolesi, in Kufsteinerland (credit Max-Draeger).

Ecco le proposte scelte da Gentleman per regalarsi un break
dalla routine quotidiana e connettersi con la natura, da abbinare a momenti di benessere in Spa o a piacevoli escursioni.

Il 21 giugno, oltre al solstizio d’estate, si celebra la Giornata mondiale dello yoga.
Iniziare con il saluto al sole di buon mattino e praticare yoga nella natura, circondati dalle vette più belle o a piedi nudi nella sabbia o nel fresco di una pineta, si può anche in vacanza. Dalle Dolomiti al Tirolo, al mare cristallino della Puglia sono tante le strutture che offrono soggiorni di puro relax e ricerca di stessi in armonia tra corpo e mente.

Yoga in cima al Plan de Corones, Winklerhotels.

Gli ospiti dei Winklerhotels hanno il privilegio di praticare lo yoga in cima al Plan de Corones, a 2.275 metri di altitudine immersi in un panorama straordinario. Si raggiunge la cima in cabinovia, e dopo una piacevole escursione di circa 40 minuti, si arriva al luogo designato per fare yoga. L’istruttore pratica diverse discipline yoga, come Hatha Yoga che combina le Asana (posture) con la Pranayama (respirazione) e meditazione. C’è poi il Vinyasa Yoga che offre movimenti sincroni di unione tra respiro e movimento per aumentare la resistenza e la concentrazione.

Chi preferisce solo un momento meditativo può provare Yin Yoga, poco dinamico, viene praticato da seduti. Yin e Yang si armonizzano grazie al respiro e la sensazione è di estrema leggerezza. Oltre al  Winklers Balance, vengono proposti anche i 5 tibetani, per iniziare la giornata pieni di energia e lo stretching dei 12 meridiani.

Yoga in baita sull’Alpe Juac, Hotel Tyrol di Selva in Val Gardena.

L’Hotel Tyrol di Selva, in Val Gardena, propone lo yoga al cospetto delle Dolomiti nella baita di famiglia a circa 2.000 metri sull’Alpe Juac. Con Linda Trotta Kaserer, insegnante Yoga certificata in diverse discipline, ci si tuffa in una full immersion nella natura. Si sale in quota tra pascoli, boschi e ruscelli, immersi in uno spettacolare paesaggio alpino, tra il profumo dell’erba, dei larici e degli abeti, i fiori sui prati e la vista dell’imponente Sassolungo.

Alpina Dolomites, Alpe di Siusi.

Tra le tante proposte per un’estate attiva sull’Alpe di Siusi, all’Alpina Dolomites Health Lodge & Spa, wellness retreat non può certo mancare lo yoga. Il panorama è impagabile ed è il luogo ideale per assorbire energia da tutto ciò che ci circonda. La sessione di 50 minuti 5 volte la settimana è inclusa nel pernottamento. Possibili anche le lezioni individuali su richiesta, da abbinare alle experience in beauty farm (massaggi rilassanti, trattamenti detox, rituali ayurvedici) o nella meravigliosa Spa, con piscina affacciata sullo spettacolo delle Dolomiti.

Hotel Lamm Castelrotto (credit Helmuth-Rier).

La meditazione e lo yoga ci consentono di raggiungere quello stato di benessere psicofisico desiderato. L’Hotel Lamm di Castelrotto crede molto in questa filosofia e mette a disposizione dei propri ospiti valide insegnanti che, su richiesta e in piccoli gruppi, accompagnano in un percorso di profonda consapevolezza di sé. Respirando i profumi del bosco, abbracciando un albero o camminando a piedi nudi sull’erba (forest bathing) o con sessioni yoga dedicate, indoor o nei boschi.

Lezioni di Yoga all’Hotel Silena, in Alto Adige

Per chi sceglie una vacanza interamente dedicata allo yoga, l’Hotel Silena organizza ritiri di qualche giorno e per piccoli gruppi, durante i quali è possibile fare esperienze soulful come le escursioni nel bosco con esercizi di meditazione all’aperto. Dall’ 1 al 4 luglio, da non perdere The Soul of Yoga, un viaggio attraverso il corpo e l’anima, per principianti e avanzati, con l’insegnante Luisa Sophie. Il retreat comprende: 3 pernottamenti, 6 sessioni di yoga e i servizi Soulful Silena (dall’uso della zona benessere e della Spa in terrazza alla cena Slowfood). Per la coppia, c’è l’acroyoga, per una bella iniezione di fiducia in se stessi e nell’altro.

In Tirolo lo yoga si pratica sulle incantevoli sponde dei laghi balneabili della regione di Kufsteinerland. All’alba o al tramonto, in uno scenario idilliaco, l’insegnante guida i partecipanti per donare un dolce risveglio o tutta l’energia dello yoga. Da non perdere, lo yoga in quota sulle montagne tirolesi, ancora più rigenerante. L’appuntamento è alle 6 del mattino, alla partenza della funivia Kaiserlift. Le lezioni sono gratuite per i possessori della Kufsteinerlandcard, che ogni struttura alberghiera rilascia senza alcun costo aggiuntivo agli ospiti.

Yoga in Kufsteinerland (credit Max-Draeger).

Affacciato sul mare del Salento, al Vivosa Apulia Resort  lo yoga è praticato all’ombra dei pini marittimi a due passi dalla spiaggia di sabbia finissima. Qui si pratica Hatha Yoga: le posizioni fortificano il corpo e lo rendono più armonico; la mente e lo spirito vengono rigenerati grazie alle tecniche di respirazione. I corsi sono compresi nel “luxury all inclusive” del Vivosa.

Vivosa Apulia Resort, Marina di Ugento, Lecce.

Per intensificare i benefici effetti dello yoga viene proposta agli ospiti anche una camminata meditativa in spiaggia: si tratta di una tecnica particolare che il monaco tibetano Tich Nath Han ha portato in Occidente per rendere più spontaneo il passaggio dalle azioni quotidiane alla meditazione stessa coinvolgendo i cinque sensi.

Sempre a Marina di Ugento, dal 21 al 27 giugno, è di scena il 2° Festival di Kundalini Yoga del Mediterraneo. Un’occasione, aperta a tutti, per praticare la Scienza Sacra del Sat Nam Rasayan e la Meditazione.

gentleman magazine giugno 2022

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo