Rigenerarsi da dentro

di Paola Gervasio
rigenerarsi da dento
Un’azione antietà che tonifica e aiuta anche il recupero sportivo

Un trattamento di rigenerazione profonda con ingredienti che tengono conto dello stile di vita del paziente (inclusi i vizi) e gli obiettivi da raggiungere

Rigenerarsi da dentro. Vedersi più belli, sentirsi più energici e forti grazie a infusioni personalizzate e su misura a base di vitamine e antiossidanti.

È la nuova frontiera del benessere e della bellezza.

Già diventata beauty routine consolidata per molte celeb, da Rihanna a Gwyneth Paltrow e Rita Ora che si sottopongono regolarmente alla loro seduta di beauty flebo, con tanto di foto condivisa su Instagram.

Come loro, molti uomini (più riservati in questo, ma altrettanto famosi) e sportivi pluripremiati.

«È un trattamento di rigenerazione profonda, che aiuta a rinnovare completamente l’organismo grazie all’infusione endovenosa di vitamine e sostanze di cui si ha bisogno», spiega Francesca Carota, chirurgo maxillo facciale, consulente in chirurgia plastica estetica e ricostruttiva del volto e medico estetico.

Si parla quindi di integrazione e rigenerazione profonda, ma qual è il plus di questo trattamento rispetto all’integrazione per via orale di vitamine e antiossidanti?

Il vantaggio sta nella biodisponibilità dei nutrienti che, con questo trattamento, arriva al 100%.

La biodisponibilità di vitamine antiossidanti presenti in una crema che si applica sul viso. E’ infinitamente più bassa di quella che si ha se la stessa vitamina la la si assume per via orale.

Ma quest’ultima è ulteriormente più bassa della biodisponibilità di una vitamina introdotta nell’organismo attraverso una flebo che in questo caso è totale.

La digestione, ma anche i metodi di cottura degli alimenti, affievoliscono la biodisponibilità di molti principi nutritivi a discapito del loro effetto.

come rigenerarsi da dentro
Francesca Carota, chirurgo maxillo facciale, consulente in chirurgia plastica estetica e ricostruttiva del volto e medico estetico.

«La fleboterapia ha un’azione antietà, rimpolpa e tonifica la pelle; aiuta il recupero sportivo e potenzia il sistema immunitario.

È perfetta anche come trattamento detox utilissimo per chi ha uno stile di vita un po’ sbilanciato (fuma, beve alcol) o stressante», spiega il medico estetico,

«di volta in volta utilizzo un mix di ingredienti specifici sciolti in una soluzione ipertonica, cioè ricca di sodio e potassio.

Scelgo gli ingredienti considerando lo stile di vita del paziente (inclusi i vizi) le esigenze e gli obiettivi da raggiungere creando così dei veri cocktail tailor made».

Tra i nutrienti maggiormente utilizzati c’è la vitamina C, che aiuta a eliminare le tossine, fa assorbire maggiore quantità di ferro, aumenta le difese immunitarie e potenzia l’assorbimento di collagene rendendo la pelle più tonica e compatta.

«Abbiamo poi la vitamina B12 che è una vitamina idrosolubile, non viene sintetizzata dall’organismo va quindi fornita attraverso l’alimentazione o l’integrazione alimentare.

Ha un ruolo fondamentale nel rigenerare unghie, pelli e capelli, aumenta la crescita dei globuli rossi fornendo una miglior prestazione sportiva perché più ossigenati e quindi più prestanti.

Rallenta la degenerazione nervosa, ha capacità rigenerative sul fegato e si comporta come pulitore per fegato e vasi sanguigni», precisa la dottoressa Carota.

rigenerarsi da dentro
Tra gli ingredienti, la vitamina B12 che aumenta la crescita dei globuli rossi fornendo maggior ossigenazione.

C’è poi il glutatione e coenzima Q, entrambi potentissimi antiossidanti e antiradicali liberi che rigenerano la pelle, la ossigenano e rendono elastica.

E la L-Carnitina, per gli sportivi: trasporta all’interno dei mitocondri gli acidi grassi che sono delle vere e proprie centrali energetiche.

Potenziano la muscolatura muscolare aumentando la performance sportiva.

I risultati si vedono dopo qualche settimana.

Immediatamente si ha una sensazione di grande benessere ed energia, ogni flebo va ripetuta ogni mese e una seduta dura 40 minuti.

Per rigenerarsi da dentro e per aumentarne gli effetti e massimizzare il relax, durante la flebo associo un trattamento di supporto ayurvedico realizzato da un massoterapista mirato al viso e al collo.

questo aiuta ad attivare l’apertura delle stazioni dei sistemi linfatici e quindi ad ottimizzare i risultati, donando al viso un aspetto più rilassato e disteso».

gentleman luglio 2022 speciale sport

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo