Riva: lo sport-fly che viene dal futuro

di Alessandra Oristano

Sintesi di una visione innovativa e degli stilemi della tradizione, il nuovo sport-fly Riva 88′ Folgore punta tutto sull’efficienza.

Sembra venire dal futuro, ma conserva gli iconici dettagli in mogano e acciaio che uniti agli elementi in carbonio creano un equilibrio perfetto tra passato e presente.
Il nuovo sport-fly Riva 88′ Folgore stupisce per la sua armonia di stile, tecnologia e materiali innovativi.
Erede di uno dei maggiori best seller del brand, presenta diverse novità nel design degli esterni e degli interni, nell’ergonomia e nei materiali.

Lungo 26,92 metri e largo 6,31 m nasce dalla collaborazione tra Officina Italiana Design, lo studio guidato da Mauro Micheli e Sergio Beretta che firma la gamma Riva, e la Direzione Engineering Ferretti Group.
Costruito con rinforzi in fibra di carbonio nella sovrastruttura, è un progetto studiato per ospitare materiali preziosi come marmi, cristalli e acciaio inox, mantenendo alte prestazioni nautiche. La velocità di crociera raggiunge circa 30 nodi.

Finiture preziose coesistono con alte performance

Il design si caratterizza per il nuovo disegno della finestratura a scafo, generato da un tratto di matita nero lungo la fiancata argentea. Oltre a vari elementi tra cui le luci di navigazione incorniciate in un fregio di acciaio inox lucido.

Tra le innovazioni di stile c’è il parabrezza realizzato con cristalli sferici, il tettuccio in cristallo che si apre a ribalta sia verso poppa sia verso prua per consentire un riciclo d’aria naturale.
Il concetto di poppa è completamente ripensato. Il portellone a ribalta consente di usufruire di un beach club di 6 metri quadrati o l’alaggio del tender.
L’ampia zona pranzo con divani si può trasformare in prendisole e lo sport-fly di ben 20 metri offre grande comfort all’armatore.

Gli interni, nell’inconfondibile stile Riva, ospitano un salone con una vista privilegiata sul mare, divani e coffee table di Poliform e tavolo in cristallo.
Il mix accurato di essenze come il palissandro, pellami e acciaio crea sorprendenti contrasti nell’interior decor.

Il layout del ponte inferiore comprende la suite armatoriale, due cabine VIP e una doppia, tutte con bagno indipendente.
Le pareti a specchi si abbinano ai tessuti e pellami che riprendono il ponte principale. La cucina e la zona equipaggio si trovano sul ponte inferiore.

La plancia di comando è dotata di timoneria elettroidraulica con gestione indipendente dei timoni, joystick di manovra e lo stabilizzatore giroscopico Seakeeper SK26 per il massimo comfort anche in rada.

gentleman luglio 2022 speciale sport

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo