Un’Harley rosso special

di di Nicola D. Bonetti

Un’Harley Davidson molto particolare

Un'Harley Davidson molto particolare
Harley-Davidson FLSTC Heritage Softail Classic “H-Paradise” del 1994.

Come essere presente a una rinomata fiera delle due ruote distinguendosi da ogni altro espositore? Noblesse oblige: il Museo Nicolis ha esposto una moto da sogno, la Harley-Davidson FLSTC Heritage Softail Classic “H-Paradise” del 1994. Un modello classico del marchio americano, reso particolare dalla verniciatura che l’ha trasformata in opera d’arte. La “Signora in Rosso” deve il magnifico color ciliegia alla sovrapposizione di 39 strati di vernice, applicati interamente a mano con 160 ore di lavoro.
La FLSTC Heritage Softail Classic “H-Paradise” nasce con il telaio Softail, introdotto da Harley-Davidson qualche anno prima. Tale caratteristica prevedeva una posizione nascosta degli ammortizzatori posteriori per imitare la linea dei “vecchi” telai rigidi della Casa di Milwaukee, senza però rinunciare al comfort.

Harley Davidson FLSTC Heritage Softail Classic H Paradise.

L’attrazione del modello è stata elevatissima tra gli appassionati, unito al fascino del marchio che rappresenta lo stile di vita americano, simbolo ribelle con il piacere di viaggiare apprezzando il buon vivere. Immagine sostenuta dal cinema fino a diventare leggenda: da Easy Rider a Fuga da Los Angeles, passando per Terminator 2, Pulp Fiction e Sin City, Harley-Davidson è sinonimo di libertà e avventura.

Stregati anche i divi di Hollywood: Clark Gable, James Dean e Peter Fonda, orgogliosi proprietari, e in seguito quasi tutti gli attuali attori.

Come, tra i tantissimi, Keanu Reeves, Jim Carrey, Harrison Ford, Brad Pitt, Tom Cruise, George Clooney, Johnny Depp e Arnold Schwarzenegger. Non solo maschi: Brigitte Bardot ne era testimone ed Elizabeth Taylor possedeva addirittura una Harley di colore viola come i suoi occhi.

E la musica? Elvis Presley e Jimi Hendrix, Cher e gli italiani Max Pezzali, Vasco Rossi, Luciano Ligabue e Biagio Antonacci. E anche l’Harley color ciliegia del Museo Nicolis è in quel mondo: protagonista del video musicale “Ma che vita la mia” di Roby Facchinetti.
Il Museo Nicolis non è solo auto e moto d’epoca (oltre cento rarissimi esemplari solo di queste), ma anche uno sguardo alle nuove generazioni, alle tendenze contemporanee e alle aspettative di tutti, con mostre tematiche in aggiunta all’esposizione.

gentleman settembre 2022

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo